Scarica il nostro E-Book

Vorresti fare carriera nell’immobiliare?
Sei un agente e vuoi diventare un imprenditore di successo?
Sei alla ricerca di maggiori soddisfazioni economiche?
La risposta è a portata di click ed è Gratis con il nostro E-Book:
“Da Agente Immobiliare a imprenditore di successo: il manuale completo“
Email
Nome
Cognome

Cosa significa abilitazione di un agente immobiliare?

La figura dell’agente immobiliare è fondamentale per la locazione di immobili residenziali e non. Si tratta infatti di una figura che mette in relazione due o più parti per la conclusione di una trattativa senza essere legato ad alcuna di esse da rapporti di dipendenza o rappresentanza, un professionista sopra le parti insomma, che gestisce i rapporti fra proprietario e possibile inquilino.

Possiamo anche parlare di mediatore immobiliare, in quanto l’agente in questione fa da tramite durante la ricerca di una casa oppure un ufficio, e si occupa dell’intera trattativa, dalle visite all’immobile fino alla proposta di affitto per arrivare alla chiusura del contratto.

Il suo ruolo è cruciale proprio perchè mette a disposizione del cliente le proprie competenze, acquisite sul campo e attraverso la formazione, relative al mercato immobiliare e alla burocrazia, ma soprattutto ha la capacità di relazionarsi con una moltitudine di persone differenti, con richieste e necessità fra le più svariate.

Diventare agente immobiliare insomma comporta una grande responsabilità, e per essere abilitato a tali mansioni il professionista deve completare un iter specifico che ne attesterà le capacità. Vediamo nello specifico di cosa si tratta.

Abilitazione alla professione immobiliare: da dove iniziare

Innanzitutto, prima di pensare all’ abilitazione di un agente immobiliare, è necessario tenere presente che per intraprendere questa carriera servono dei requisiti specifici. Chiunque può diventare mediatore immobiliare, ma possedere ottime doti relazionali e capacità di vendita sarà come avere una marcia in più.

Ecco i requisiti fondamentali per diventare agente immobiliare, il passo iniziale prima di procedere all’abilitazione:

  • Requisiti di tipo personale: ovvero avere la cittadinanza Europea-Italiana o la residenza in Italia, risiedere nella provincia dove si richiederà l’iscrizione alla Camera di Commercio, aver compiuto 18 anni, godere dei diritti di tipo civile ed essere in possesso di un Diploma di scuola superiore secondaria.
  • Requisiti di tipo morale: per soddisfare questi requisiti è necessario non essere interdetto, fallito, o condannato per qualsiasi tipo di reato per il quale sia prevista la reclusione non inferiore a due anni. Inoltre non essere stato sottoposto a leggi antimafia e non essere assoggettato a sanzioni amministrative accessorie.

A questo punto è obbligatorio frequentare un corso di formazione per poter avere l’ abilitazione di un agente immobiliare.

Scarica il nostro E-Book

Vorresti fare carriera nell’immobiliare?
Sei un agente e vuoi diventare un imprenditore di successo?
Sei alla ricerca di maggiori soddisfazioni economiche?
La risposta è a portata di click con il nostro E-Book Gratuito:
“Da Agente Immobiliare a imprenditore di successo: il manuale completo“
Email
Nome
Cognome

Fase due: il corso di formazione

Se sono rispettati i requisiti personali e morali richiesti è possibile accedere al corso di formazione previsto per chi desidera diventare agente immobiliare. La formazione è fondamentale in questo settore, ed è pertanto necessario frequentare e superare un corso specifico, per poi richiedere l’iscrizione al registro di competenza.

Il corso tratterà di diversi argomenti relativi alla professione immobiliare, fra i quali nozioni di diritto civile e tributario, adempimenti amministrativi, urbanistica, ed elementi di marketing. Questi sono solo alcuni dei temi trattati durante il corso per diventare agente immobiliare, che prevede al suo termine un esame composto da una prova scritta ed una orale.

Ecco che cosa prevede il corso:

Verranno studiate nozioni di legislazione, diritto civile come diritti reali, obbligazioni e contratti, mediazione alla vendita e alla locazione di immobili e diritto tributario, come per esempio le imposte e le tasse e gli adempimenti fiscali relativi agli immobili.

Inoltre verranno insegnate nozioni che riguardano l’estimo, i registri immobiliari, le concessioni ed il catasto, autorizzazioni e licenze edilizie, senza trascurare le agevolazioni finanziarie relative agli immobili.

Alla fine del corso è prevista una prova finale suddivisa in esame scritto ed orale.

Atto finale: l’ abilitazione di un agente immobiliare


Se i requisiti fondamentali sono rispettati, gli esami sostenuti e superati con successo, non resta che
iscriversi al Registro delle Imprese ed al REA per gli Agenti d’Affari in Mediazione presso la Camera di Commercio della propria provincia di residenza.

Fatto questo l’agente immobiliare risulta abilitato ad esercitare la professione di mediatore.

La procedura sembra facile, ma diventare agente immobiliare non significa solo superare un esame, richiede invece grande motivazione e passione per la professione. Inoltre sono indispensabili spiccate capacità comunicative per relazionarsi con le necessità di ogni cliente e gestire ogni trattativa con professionalità e dedizione.

Sei interessato al settore e pensi che diventare agente immobiliare sia il percorso giusto per te?

Il sistema in franchising di AffittaPresto ti offre i migliori servizi di affiancamento anche per tutto quello che riguarda l’attività di marketing che è opportuno svolgere per ottenere risultati ottimi a livello di visibilità e fatturato.

Formazione e innovazione sono infatti i capi saldi che guidano ogni nostra azione, sia a livello di marketing che operativo.

Contattaci per maggiori informazioni oppure compila il form qui sotto.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>