Scarica il nostro E-Book

Vorresti fare carriera nell’immobiliare?
Sei un agente e vuoi diventare un imprenditore di successo?
Sei alla ricerca di maggiori soddisfazioni economiche?
La risposta è a portata di click ed è Gratis con il nostro E-Book:
“Da Agente Immobiliare a imprenditore di successo: il manuale completo“
Email
Nome
Cognome
Ho letto e accetto l'informativa alla Privacy

Quanto puoi guadagnare come collaboratore immobiliare?

guadagnare come collaboratore immobiliare

Nell’articolo di oggi ci focalizziamo sulla figura spesso controversa del collaboratore immobiliare, una fase quasi obbligata che molte persone sono costrette a subire nella propria carriera per cercare di affermarsi nel mercato immobiliare.

Ma cosa fa esattamente un collaboratore immobiliare? Quanto guadagna effettivamente in un anno?

Cosa gli aspetta nel prossimo futuro se decide di proseguire la propria carriera professionale?

Non è mai facile delineare esattamente quelli che sono i requisiti per essere un agente immobiliare: molte volte viene definito come un mediatore, una figura di supporto interposta tra chi vuole comprare e chi vuole vendere.

Tuttavia il collaboratore immobiliare deve essere in grado di svolgere tutta una serie di compiti che spesso lo portano ad essere vicino alla figura dell’imprenditore, pur non avendo le stesse opportunità di crescita.

Le mansioni di un collaboratore immobiliare

L’attività di mediazione è indubbiamente un punto cruciale su cui si sviluppa l’intera figura professionale: il lato umano, da questo punto di vista, è molto importante, perché permette di sapersi relazionare con molte personalità diverse, trattando con ognuna di esse in maniera specifica ed autonoma.

Lungi da noi il voler paragonare questo tipo di figura con uno psicologo, ma un agente che è in grado di ascoltare e capire i bisogni del proprio cliente avrà sicuramente più successo e potrà contare su una maggiore opportunità di carriera.

Oltre al lato umano però, è necessario sviluppare anche quello analitico, utile per stilare un’adeguata valutazione dei beni immobiliari per determinare il valore di una casa, ottimo punto di partenza per qualsiasi contrattazione.

Una volta guidate le due parti ad un accordo, dovrà prendersi carico di adempiere a tutti gli obblighi tecnici, amministrativi e legali affinché la trattativa si ultimata e il contratto finale che verrà firmato sia da entrambe le parti sia effettivamente valido.

Quanto si può guadagnare come collaboratore immobiliare

Nella maggior parte dei casi, le modalità di compensazione di un collaboratore immobiliare seguono la logica del fisso + provvigione. I rapporti lavorativi che si possono instaurare cambiano di zona in zona o addirittura di agenzia in agenzia.

Scarica il nostro E-Book

Vorresti fare carriera nell’immobiliare?
Sei un agente e vuoi diventare un imprenditore di successo?
Sei alla ricerca di maggiori soddisfazioni economiche?
La risposta è a portata di click con il nostro E-Book Gratuito:
“Da Agente Immobiliare a imprenditore di successo: il manuale completo“
Email
Nome
Cognome
Ho letto e accetto l'informativa alla Privacy

Possiamo infatti trovare dei dipendenti veri e propri, assunti regolarmente da un’agenzia con una parte di stipendio fisso e un premio a seconda del numero di contratti chiusi ogni mese. La maggior parte delle volte però il tipo di collaborazione è con Partita Iva, attraverso la quale l’agenzia esercita molto più potere nei confronti dell’agente.

Nonostante si possa pensare ad una maggiore autonomia da parte del professionista, si viene spesso vincolati con contratti ad hoc con i quali ci si ritrova ad essere dei dipendenti, costretti quindi a sottostare alle volontà dell’agenzia, con uno stipendio molto basso e con molta meno tutela dal punto di vista previdenziale.

Tenendo sempre a mente che la situazione cambia molto da un luogo di lavoro ad un altro, la media nelle agenzie italiane si aggira intorno ai 400 euro mensili di fisso, più un 10% di provvigione a contratto ultimato. Chiaro che l’importo finale può variare moltissimo, ma ci si aggira tra i 1000 e i 2000 euro di stipendio mensile. Naturalmente, in caso di Partita Iva, bisogna considerare la percentuale di tasse da versare annualmente.

La differenza tra collaboratore ed imprenditore immobiliare

A livello di mansioni, non c’è tantissima differenza tra le due figure. Ovviamente, l’imprenditore dividerà il proprio business tra la stipulazione di contratti e la gestione della propria agenzia, compreso la scelta dei propri collaboratori e i rapporti lavorativi stretti con questi ultimi. Dopo qualche mese dall’avvio dell’attività potrà chiaramente decidere se concentrarsi di più sull’uno o l’altro versante, ma dal punto di vista delle competenze non è richiesto nulla di più.

Con la soluzione del franchising poi non ci si deve neanche preoccupare di eventuali lacune nella propria formazione, vista il corposo supporto che viene dato in fase di apertura; sarà l’imprenditore a decidere in quale ramo approfondire le proprie conoscenze, dal marketing al gestionale, così come molti altri.

In ogni caso, anche lo stipendio mensile di un imprenditore immobiliare può dipendere da svariati fattori che vanno dall’abilità personale di vendita alle condizioni del mercato immobiliare in un periodo specifico dell’anno. In un articolo precedente avevamo fatto un’analisi molto approfondita riguardo le potenzialità economiche che derivano dall’apertura di un agenzia in proprio.

Un elemento molto importante per questo tipo di attività è la marginalità, cioè l’utile effettivo che si realizza a fronte di un certo fatturato.

Se per molte attività imprenditoriali ci si aggira intorno al 20% o 30%, per un agenzia immobiliare ci si attesta al 50%, una volta recuperati i costi di avvio dopo 3/6 mesi dall’avvio dell’attività.

Tutto ciò risulta essere molto più agevole grazie alle metodologie comprovate che Affitta Presto adotta. Se vuoi saperne di più sul funzionamento di apertura di un’agenzia o se vuoi maggiori approfondimenti riguardo ai benefici che è possibile ottenere con questo tipo di imprenditorialità, non esitare a contattarci: saremo ben lieti di rispondere ad ogni tua domanda!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>