Scarica il nostro E-Book

Vorresti fare carriera nell’immobiliare?
Sei un agente e vuoi diventare un imprenditore di successo?
Sei alla ricerca di maggiori soddisfazioni economiche?
La risposta è a portata di click ed è Gratis con il nostro E-Book:
“Da Agente Immobiliare a imprenditore di successo: il manuale completo“
Email
Nome
Cognome
Ho letto e accetto l'informativa alla Privacy

5 modi per distinguere un potenziale acquirente da un semplice curioso

identificare-curioso

Fingersi imprenditore immobiliare e lavorare in modo improvvisato, non porta mai a nulla di buono. La realtà è che negli ultimi anni queste figure fasulle sono progressivamente scomparse dal mercato, per il fatto che anche se bravi venditori, l’aggiornamento e la formazione costante non sono state tra le loro priorità.

E invece sono quelle che fanno la differenza.

Ti abbiamo già parlato dell’importanza per un agente di tenersi informato costantemente sulla situazione del mercato e sulle nuove normative in vigore rispetto al mondo immobiliare. E’ un settore in crescita e molto redditizio, per chi sa come muoversi nel modo giusto.

Quello di cui ancora non ti abbiamo parlato sono le tecniche di vendita più efficaci che possono garantirti dei risultati concreti e superlativi al tuo lavoro. A tutti gli effetti un imprenditore immobiliare deve avere eccezionali doti relazionali ed essere capace di accorgersi quando ha di fronte un cliente disposto davvero a comprare un immobile, piuttosto di un semplice curioso che sta ancora cercando informazioni.

Ma come fare per riconoscerlo?

1) La prima cosa da considerare è la curiosità del potenziale acquirente che abbiamo di fronte. Oggi internet è il luogo virtuale che pullula di informazioni di qualsiasi tipo, ma chiaramente non troverà mai sul web le informazioni che cerca su un particolare immobile. Al contrario troverà senz’altro consigli e suggerimenti sulle domande da porre all’agente di riferimento per ottenere quante più informazioni possibili sull’immobile a cui è interessato.

Di conseguenza non fidarti di chi ti fa domande troppo generiche sull’abitazione che gli stai mostrando, ma piuttosto segui con più dedizione chi ti chiede informazioni sui dettagli e sui più piccoli particolari.

Scarica il nostro E-Book

Vorresti fare carriera nell’immobiliare?
Sei un agente e vuoi diventare un imprenditore di successo?
Sei alla ricerca di maggiori soddisfazioni economiche?
La risposta è a portata di click con il nostro E-Book Gratuito:
“Da Agente Immobiliare a imprenditore di successo: il manuale completo“
Email
Nome
Cognome
Ho letto e accetto l'informativa alla Privacy

2) Avere una valutazione reale della situazione economica dell’acquirente non significa “farsi gli affari suoi”, ma piuttosto ti dà l’idea del tipo di abitazione che potrebbe permettersi, e questo fa una grande differenza. Magari il cliente vuole vedere case che sarebbero completamente fuori dalla sua portata, e dunque è un semplice curioso che vuole testarti e valutare le più belle case che potrebbe permettersi tra 10 anni, forse.

3) Deve affittare la sua casa attuale? Ecco, questa è una situazione molto delicata, perché potrebbe essere che la sua attuale abitazione sia difficilmente vendibile o poco accessibile, e dunque devi porre l’attenzione su questi aspetti prima di proseguire con eventuali trattative.

4) In effetti devi evitare in tutti i modi possibili di bloccarti su una situazione molto complessa e difficile da risolvere, che potrebbe comportarti solo sprechi di tempo e denaro. Le due cose più importanti per un qualsiasi imprenditore di successo.

5) Sia che tu debba vendere una casa o che tu la debba affittare, molto spesso quando il cliente si presenta da solo non è realmente intenzionato a concludere un affare. E’ chiaro che se si presenta in coppia significa che stanno insieme cercando una soluzione ottimale per vivere, e quindi che hanno bisogno del sostegno l’uno dell’altro per prendere una decisione.

Questo punto è rilevante fino ad un certo livello, però è da tenere assolutamente in considerazione nelle tue tecniche di vendita.

Insomma, questi sono secondo noi i 5 elementi chiave che ti aiuteranno a capire se hai davanti fin da subito un potenziale acquirente effettivo o un semplice curioso. Dato che comunque non puoi precludere il tuo servizio soltanto a chi “secondo te” è intenzionato ad acquistare, hai comunque la possibilità di scegliere subito a chi dedicare molto più tempo e impegno.

Noi di Affitta Presto siamo un team giovane, che con passione ed entusiasmo ti aiuta a fare le scelte migliori per diventare un imprenditore immobiliare di assoluto successo. Non aspettare domani, contattaci subito per avere maggiori informazioni su come aprire la tua prima agenzia in franchising.

4 responses on “5 modi per distinguere un potenziale acquirente da un semplice curioso

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>