Scarica il nostro E-Book

Vorresti fare carriera nell’immobiliare?
Sei un agente e vuoi diventare un imprenditore di successo?
Sei alla ricerca di maggiori soddisfazioni economiche?
La risposta è a portata di click ed è Gratis con il nostro E-Book:
“Da Agente Immobiliare a imprenditore di successo: il manuale completo“
Email
Nome
Cognome
Ho letto e accetto l'informativa alla Privacy

Visivi, Cinestetici e Uditivi: come entrare in empatia con il Cliente finale?

Visivi uditivi cinestetici

La scorsa settimana ci siamo occupati di analizzare l’importanza del linguaggio e dell’atteggiamento che scegliamo di sfruttare già dal primo appuntamento con un potenziale cliente.

Oggi andremo avanti riprendendo quello stesso discorso, concentrandoci maggiormente sulle categorie di persone che possiamo trovarci di fronte nel definire una trattativa o una vendita.

Cosa dobbiamo valutare per comunicare al meglio con una persona?

Ognuno di noi ha una differente intelligenza percettiva del mondo esterno: c’è chi fa maggiore affidamento sulle immagini, chi sui suoni e chi sul tatto. Per conoscere il mondo abbiamo cinque sensi importantissimi che ci aiutano a scoprire fin da piccoli quello che ci circonda. Ma con alcuni di essi abbiamo maggior interazione.

Per questo motivo possiamo distinguere le persone in Visive, Cinestetiche e Uditive.

Le persone visive

Generalmente rientrano in questa categoria coloro che tendono a gesticolare molto e a trasformare le parole in immagini nella loro mente. Molto spesso tendono ad alzare gli occhi al cielo quando pensano, cercando quasi di vedere quello stesso pensiero.

Guardano le altre persone molto negli occhi, respirano velocemente e sono dinamici ed energici.

Nel momento in cui ci rendiamo conto che la persona di fronte è visiva, quello che dobbiamo fare è farla viaggiare con l’immaginazione, mostrando per esempio come l’immobile potrà divenire una volta arredato, facendo leva sulla splendida luminosità delle stanze e sul panorama mozzafiato che potrà vedere ogni mattina dal terrazzo.

Scarica il nostro E-Book

Vorresti fare carriera nell’immobiliare?
Sei un agente e vuoi diventare un imprenditore di successo?
Sei alla ricerca di maggiori soddisfazioni economiche?
La risposta è a portata di click con il nostro E-Book Gratuito:
“Da Agente Immobiliare a imprenditore di successo: il manuale completo“
Email
Nome
Cognome
Ho letto e accetto l'informativa alla Privacy

Le persone uditive

A differenza dei visivi, le persone che fanno parte di questa categoria preferiscono di gran lunga ascoltare piuttosto che guardare. Tendono infatti ad inclinare la testa di lato come per sentire meglio cosa stiamo loro dicendo, parlano loro stessi con scioltezza e tranquillità, scegliendo con cura ogni parola.

Per vendere un immobile ad una persona uditiva, dobbiamo puntare per esempio sulle qualità di insonorizzazione dell’edificio, sulla tranquillità del quartiere, sullo spiegare con calma ogni singolo vantaggio dell’abitare qui.

Le persone cinestetiche

Appartengono a quest’ultima categoria coloro che apprezzano maggiormente le attività manuali e le cose fisiche, sono persone molto sensibili ed espressive che manifestano apertamente quello che provano.

Hanno un modo di parlare molto calmo e rilassato, fanno diverse pause tra un discorso e l’altro, i movimenti sono calmi e rilassati.

La strategia migliore per vendere ad una persona cinestetica è quella di rievocare sensazioni piacevoli come il calore che emana il camino nelle sere d’inverno o la cucina dai colori sgargianti e invitanti.

Per approfondire leggi anche: clienti “furbetti” e agenti immobiliari: come si pone la normativa?

Si tratta di conoscenze che rientrano nella disciplina della Programmazione Neuro Linguistica, ma che siamo certi possono essere di estremo aiuto ad un agente immobiliare che ha necessità di chiudere un maggior numero di trattative.

Capire fin dai primi secondi con chi abbiamo a che fare non è semplice e richiede anni di esperienza, eppure alcuni piccoli accorgimenti possono fare la differenza e renderci il tutto più semplice.

Con l’articolo di oggi noi di Affitta Presto ci abbiamo provato, e magari siamo riusciti a metterti la pulce giusta nell’orecchio per approfondire queste tematiche neuro linguistiche interessanti e fondamentali, soprattutto per chi fa della vendita il suo lavoro a tempo pieno!

Ti invitiamo come sempre ad iscriverti alla nostra newsletter, e per qualsiasi ulteriore delucidazione, ci trovi a disposizione via email o compilando questo modulo.

scrivici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>