Scarica il nostro E-Book

Vorresti fare carriera nell’immobiliare?
Sei un agente e vuoi diventare un imprenditore di successo?
Sei alla ricerca di maggiori soddisfazioni economiche?
La risposta è a portata di click ed è Gratis con il nostro E-Book:
“Da Agente Immobiliare a imprenditore di successo: il manuale completo“
Email
Nome
Cognome

Abusivismo nella professione immobiliare: se si conosce si può combattere

Da anni ormai in Italia si sta verificando un fenomeno che intacca la serietà di agenti ed agenzie: l’ abusivismo nella professione immobiliare. L’ampia diffusione di questo fenomeno sta creando non pochi danni a chi opera in questo settore in regola, e molte città italiane ne subiscono gli effetti soprattutto quelle più grandi, in cui il mercato è più ampio e competitivo.

L’abusivismo è un reato e come tale è punibile a norma di legge. Spesso però le persone che si affidano a sedicenti agenti immobiliari non si accorgono della truffa e vengono raggirate senza nemmeno rendersene conto. Come mai? Perchè non è tutelata né la categoria degli agenti immobiliari né i loro clienti che cercano di vendere un immobile oppure di prenderlo in affitto.

 

Per fronteggiare l’abusivismo nella professione immobiliare è fondamentale conoscere con chi si ha a che fare, per non trovarsi a combattere contro i mulini a vento.

La conoscenza del fenomeno è l’unico modo per combatterlo.

Che cos’è l’ abusivismo nella professione immobiliare

Purtroppo nel Bel Paese non sempre chi lavora nel settore immobiliare è regolarmente abilitato alla professione. Molti non ne sono a conoscenza, ma c’è davvero una grande quantità di “professionisti” che operano in campo immobiliare senza essere iscritti al REA. Esercitare la professione senza titolo comporta un abuso, e come tale andrebbe segnalato.

Spesso però si incappa in questi personaggi senza nemmeno rendersene conto, magari entrando in un’agenzia immobiliare che non ha nulla di sospetto, anzi, si presenta con tanto di negozio, insegna, e iscrizione alla Camera di Commercio. Può essere invece che all’interno di queste agenzie il professionista abilitato a svolgere il lavoro di agente immobiliare sia solo uno, colui che si occupa di firmare incarichi di vendita e proposte di acquisto che vengono poi sottoscritte da personale non abilitato. Ecco, questo è un caso di abusivismo nella professione immobiliare.

In una situazione del genere nessuno penserebbe mai ad un caso di abuso, invece si tratta proprio di aziende che agiscono in maniera del tutto illegale.

Ecco come riconoscere l’ abusivismo nella professione immobiliare

Cerchiamo di capire chi sono gli agenti immobiliari abusivi e come si riconoscono. Come abbiamo spiegato nel paragrafo precedente gli agenti immobiliari che commettono un abuso della professione sono tutti quelli che operano senza essere iscritti nel Registro delle Imprese e nel Repertorio Economico Amministrativo (REA) presso la Camera di Commercio della propria Provincia.

Per iscriversi a tale registro l’agente immobiliare deve possedere una serie di requisiti, che elencheremo qui di seguito:

Scarica il nostro E-Book

Vorresti fare carriera nell’immobiliare?
Sei un agente e vuoi diventare un imprenditore di successo?
Sei alla ricerca di maggiori soddisfazioni economiche?
La risposta è a portata di click con il nostro E-Book Gratuito:
“Da Agente Immobiliare a imprenditore di successo: il manuale completo“
Email
Nome
Cognome
  • assenza di condanne per determinati reati e provvedimenti antimafia
  • non aver mai dichiarato un fallimento  o essere stato dichiarato fallito
  • aver conseguito il diploma di scuola superiore
  • aver frequentato il corso di formazione specifico con superamento dell’esame
  • aver stipulato una polizza di assicurazione per la responsabilità civile, in modo da tutelare terze parti da eventuali errori o negligenze professionali causate da se stesso o dai propri collaboratori.

In mancanza di tali requisiti non è possibile effettuare l’iscrizione alla Camera di Commercio e di conseguenza non è possibile operare come mediatore immobiliare.

Solo un agente immobiliare regolarmente abilitato alla professione può:

    • far sottoscrivere una richiesta o un incarico d’acquisto o di affitto ai propri clienti
    • accompagnare i clienti a visitare gli immobili
    • far sottoscrivere una proposta di acquisto o di affitto e seguire la trattativa
  • seguire tutte le fasi di compravendita e di un contratto di affitto

Ricordiamo inoltre che chi opera senza abilitazione non può ricevere alcuna provvigione, in quanto sta agendo al di fuori delle norme di legge.

Un nemico che si conosce si può combattere

Prendere coscienza di questo fenomeno che si sta diffondendo a macchia d’olio è fondamentale per effettuare delle scelte professionali oculate. Per tutti gli agenti immobiliari ed imprenditori, sapere che cos’è l’ abusivismo nella professione immobiliare è già un vantaggio, prima di tutto per tenersi alla larga da questo tipo di sistema e poi anche per sensibilizzare quei clienti che si fanno influenzare da parcelle molto più economiche.

Anche per questo motivo avere alle spalle un marchio conosciuto ed affermato è una garanzia per trasmettere fiducia a quei clienti che sono stati raggirati una volta, ed hanno maturato totale sfiducia nei confronti della figura dell’agente immobiliare. Per tutti i neo imprenditori del settore immobiliare appoggiarsi ad un franchising per aprire un’agenzia immobiliare è sicuramente sinonimo di sicurezza e può aiutare nella fase di fidelizzazione del cliente più scettico. Inoltre la formazione e il sostegno fornito dal franchisor sono effettuati per garantire la totale legalità e tutela di agenti e clienti.

Affitta Presto si fa portavoce della lotta contro l’ abusivismo nella professione immobiliare, proponendo un sistema in franchising che garantisce professionalità e trasparenza a 360°.

Tu cosa ne pensi? Eri a conoscenza di questo grave fenomeno all’interno del mercato immobiliare? Credi che sia possibile combatterlo, a favore di un sistema migliore, gestito da professionisti che operano con amore e passione per questa professione?

Lasciaci un commento compilando il form qui sotto, oppure contattaci per avere maggiori informazioni.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>