Scarica il nostro E-Book

Vorresti fare carriera nell’immobiliare?
Sei un agente e vuoi diventare un imprenditore di successo?
Sei alla ricerca di maggiori soddisfazioni economiche?
La risposta è a portata di click ed è Gratis con il nostro E-Book:
“Da Agente Immobiliare a imprenditore di successo: il manuale completo“
Email
Nome
Cognome
Ho letto e accetto l'informativa alla Privacy

Franchising Immobiliare: cosa sono le Fee d’Ingresso e le Royalties

Nature behind the door

Una delle cose più importanti da valutare quando si tratta di aprire o meno un’attività immobiliare in franchising, è il piano totale dei costi che devono essere sostenuti sia in fase di pre-apertura, sia in fase successiva.

Capirlo fin da subito rende semplice e chiaro fin dall’inizio quale deve essere l’impegno economico da sostenere per veder crescere nel tempo la propria attività in franchising.

Di fatto si tratta di una decisione che comporta molte attenzioni, ma allo stesso tempo grandi vantaggi, di cui vi abbiamo già parlato.

In questa sede cogliamo l’occasione per darvi un’idea precisa di quelli che devono essere i costi minimi necessari da pagare al soggetto Franchisor per avere un servizio di qualità. In particolare, sono due le voci di costo che ci interessano maggiormente:

- la Fee d’ingresso iniziale

- le Royalties mensili.

Cos’è la Fee d’ingresso o Diritto di Entrata?

Si tratta di una somma di denaro che il franchisee è tenuto a versare al franchisor in fase di accordo iniziale, necessaria per accedere ai servizi e beni necessari per il corretto svolgimento dell’attività immobiliare. 

E’ un importo una tantum che trova la sua giustificazione nell’avviamento dell’attività di cui può usufruire l’affiliato e nelle spese sostenute dal franchisor per la sperimentazione del sistema e della formula di successo del franchising.

Quali elementi deve includere?

1. In primo luogo è fondamentale che nella Fee d’ingresso sia compreso un determinato periodo formativo da svolgere prima dell’apertura dell’agenzia, periodo di tempo necessario per poter trasferire al nuovo affiliato tutte quelle metodologie operative, la contrattualistica, il software gestionale, la modulistica necessaria e il metodo aziendale.

Scarica il nostro E-Book

Vorresti fare carriera nell’immobiliare?
Sei un agente e vuoi diventare un imprenditore di successo?
Sei alla ricerca di maggiori soddisfazioni economiche?
La risposta è a portata di click con il nostro E-Book Gratuito:
“Da Agente Immobiliare a imprenditore di successo: il manuale completo“
Email
Nome
Cognome
Ho letto e accetto l'informativa alla Privacy

L’attività formativa permette al franchisee di acquisire competenze e conoscenze necessarie che gli permettano di avviare correttamente la sua nuova attività.

Per aiutarlo in modo puntuale, la formazione dovrebbe essere svolta all’interno di un’agenzia già operativa facente parte del gruppo. In questo modo l’interessato può toccare subito con mano ogni funzione pratica che dovrà svolgere dopo l’apertura della sua agenzia.

2. Un ulteriore servizio compreso nella Fee d’ingresso è l’affiancamento di un tutor in fase di apertura. Si tratta di un vero e proprio consulente in grado di presentare i programmi, le iniziative e le priorità per iniziare al meglio.

E’ di fatto un equo scambio tra franchisor e franchisee, in quanto a fronte di servizi, know-how, informazioni e competenze necessarie per avviare con successo la nuova agenzia immobiliare, il franchisee si impegna a corrispondere questi servizi con una determinata somma di denaro.

A livello normativo la Fee d’ingresso viene così definita dall’art. 3 della legge n. 129/2004:

<<[…]una cifra fissa rapportata anche al valore economico e alla capacità di sviluppo della rete, che l’affiliato versa al momento della stipula del contratto di affiliazione commerciale.>>

Che cosa sono le Royalties?

Dato che il contratto di affiliazione è a tutti gli effetti un contratto a titolo oneroso, è previsto anche nel franchising il pagamento mensile di un determinato corrispettivo da parte dell’affiliato.

A fronte della concessione del “pacchetto” di servizi offerto dal franchisor come la licenza d’uso del marcio, il know-how, la formazione e i vantaggi di far parte di una rete, l’affiliato è tenuto a pagare un corrispettivo in denaro come remunerazione per usufruire dei servizi.

A livello normativo, le Royalties sono definite dall’art. 1, 3° comma, lett. c) della Legge n. 129/2004:

<<[…]una percentuale che l’affiliante richiede all’affiliato commisurata al giro d’affari del medesimo o in quota fissa, da versarsi anche in quote fisse periodiche.>>

In conclusione

Decidere di avviare un’attività imprenditoriale comporta riflessioni, analisi e considerazioni puntuali per capire se ne vale la pena o no.

Nel caso di un Franchising Immobiliare, la scelta deve ricadere sulla rete di punti vendita più interessante e stabile sul mercato nazionale. I vantaggi di affidarsi ad Affitta Presto sono molti e potete leggerli con tutta calma cliccando qui.

Per qualsiasi ulteriore informazione potete contattarci o richiedere maggiori informazioni compilando il form di contatto.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>