Scarica il nostro E-Book

Vorresti fare carriera nell’immobiliare?
Sei un agente e vuoi diventare un imprenditore di successo?
Sei alla ricerca di maggiori soddisfazioni economiche?
La risposta è a portata di click ed è Gratis con il nostro E-Book:
“Da Agente Immobiliare a imprenditore di successo: il manuale completo“
Email
Nome
Cognome
Ho letto e accetto l'informativa alla Privacy

A cosa serve la manutenzione ordinaria di un immobile?

manutenzione ordinaria di un immobile

Gli interventi di manutenzione ordinaria su un immobile sono di fondamentale importanza, soprattutto quando il proprietario desidera affittare ad un prezzo di locazione adeguato.

Sta all’agente immobiliare essere informato sulla differenza fra gli interventi da eseguire su un immobile per renderlo affittabile. Sicuramente un appartamento con le pareti appena tinteggiate, pulito e in ordine, è molto più appetibile rispetto ad un immobile in cui non vengono aperte le finestre da mesi. A maggior ragione se consideriamo una casa sfitta da un po’ di tempo. Ma vediamo nello specifico di cosa si tratta.

Nel Testo Unico Edilizio, sono classificati gli interventi di manutenzione che possono essere effettuati su un immobile. Quelli di manutenzione ordinaria sono affiancati da quelli di manutenzione straordinaria, e ne vengono spiegate bene le differenze, in modo da aiutare chi deve eseguire dei lavori in casa, magari con la prospettiva di affittare casa e avere degli inquilini.

Il Testo Unico Edilizio suddivide i vari lavori che possono essere eseguiti su un immobile in sei categorie:

  • nuova costruzione
  • ristrutturazione edilizia
  • ristrutturazione urbanistica
  • restauro e risanamento conservativo
  • manutenzione straordinaria
  • manutenzione ordinaria

In questo articolo ti spieghiamo che cos’è la manutenzione ordinaria di un immobile e come funziona, in modo da poter consigliare i tuoi clienti che desiderano affittare la propria casa.

Che cos’è la manutenzione ordinaria di un immobile?

Un intervento di manutenzione ordinaria può essere un lavoro di riparazione, di rinnovamento, o sostituzione delle finiture, come infissi e pavimenti, oppure lavori di integrazione o mantenimento degli impianti, come quello elettrico o di riscaldamento.

Senza dubbio, un appartamento in cui la manutenzione è stata fatta con regolarità, avrà maggior possibilità di essere affittato rispetto ad uno che non ha avuto la stessa cura. Dei bei pavimenti, ambienti ordinati e puliti, piuttosto che pareti tinteggiate di fresco o impianti funzionanti e a norma fanno una grande differenza per il locatario, che potrebbe chiudere un occhio su un prezzo leggermente superiore al suo budget, o qualche chilometro di distanza in più dal posto di lavoro.

Capire a quale categoria appartiene un determinato tipo di intervento è fondamentale per sapere se è necessaria un’autorizzazione specifica oppure se è possibile godere di detrazioni fiscali.

Scarica il nostro E-Book

Vorresti fare carriera nell’immobiliare?
Sei un agente e vuoi diventare un imprenditore di successo?
Sei alla ricerca di maggiori soddisfazioni economiche?
La risposta è a portata di click con il nostro E-Book Gratuito:
“Da Agente Immobiliare a imprenditore di successo: il manuale completo“
Email
Nome
Cognome
Ho letto e accetto l'informativa alla Privacy

In poche parole, la manutenzione ordinaria di un immobile considera quegli interventi che riguardano la riparazione o il mantenimento in efficienza di un elemento già esistente, e non necessitano di una autorizzazione edilizia.

Lavori che vanno oltre a questa definizione, vengono classificati come interventi di manutenzione straordinaria.

Quali sono gli interventi di manutenzione ordinaria?

Abbiamo detto che secono il Testo Unico Edilizio i lavori di manutenzione ordinaria di un immobile sono quelli che servono al mantenimento di elementi già esistenti, e comprendono gli impianti, le finiture interne e quelle esterne.

Impianti

  • rifacimento del vecchio impianto elettrico, o sostituzione con uno nuovo
  • rifacimento e sostituzione dei sanitari, o aggiunta di un secondo lavabo
  • sostituzione di una caldaia
  • aggiunta di un punto luce
  • sostituzione di antenne dell’impianto di telefonia mobile, che non incida però con l’assetto urbanistico

Finiture interne

  • rifacimento dell’intonaco
  • tinteggiatura delle pareti
  • sostituzione porte
  • sostituzione piastrelle
  • sostituzione porte

Finiture esterne

  • tinteggiatura intonaci
  • pulitura facciate
  • riparazione e sostituzione infissi
  • riparazione recinzioni
  • riparazione e sostituzione grondaie
  • riparazione e sostituzione comignoli
  • riparazione balconi e parapetti
  • installazione di tende da sole e zanzariere
  • rifacimento pavimentazioni esterne

Per chi decide di affittare casa è fondamentale potersi affidare ad un professionista competente, a conoscenza dell’anadamento del mercato, e preparato sulle normative che regolano questo tipo di interventi, molto comuni per un qualsiasi tipo di immobile, che si tratti di una casa singola o di un appartamento. È compito di un buon agente immobiliare consigliare il proprietario nel modo giusto, e far si che l’immobile venga proposto al meglio.

Anche per questo noi di Affitta Presto teniamo molto alla continua formazione e specializzazione dei nostri affiliati. Vuoi entrare anche tu a far parte del nostro gruppo? Contattaci, siamo a tua disposizione per ogni domanda o maggiore informazione.

Oppure vieni a trovarci alla prossima fiera del franchising di Piacenza il 27-28 Maggio.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>