Scarica il nostro E-Book

Vorresti fare carriera nell’immobiliare?
Sei un agente e vuoi diventare un imprenditore di successo?
Sei alla ricerca di maggiori soddisfazioni economiche?
La risposta è a portata di click ed è Gratis con il nostro E-Book:
“Da Agente Immobiliare a imprenditore di successo: il manuale completo“
Email
Nome
Cognome
Ho letto e accetto l'informativa alla Privacy

Brand positioning per l’immobiliare

brand positioning

Spesso si parla di marketing immobiliare e di strategia aziendale come dei pilastri per far funzionare un’agenzia immobiliare. Certo, senza un buon piano di marketing non si va da nessuna parte, e il rischio di portare avanti un progetto senza “guide” è quello di ritrovarsi con un pugno di mosche. Tanti sforzi, e poco risultato.

In campo immobiliare sappiamo che la concorrenza è estremamente elevata: il servizio offerto è lo stesso e viene proposto nello stesso modo. Quindi che senso ha imbarcarsi in un percorso imprenditoriale, in un ambiente altamente competitivo, dove tutti quanti propongono il medesimo prodotto? Ha senso se ci si impegna a trovare una formula per differenziarsi e diventare la prima scelta dei clienti.

Mai sentito parlare di brand positioning?

Il brand positioning fa proprio questo, permette di mirare una strategia di marketing in modo da rendere unico il servizio fornito, sbaragliando la concorrenza. Ma come funziona?

Brand positioning e marketing lavorano a braccetto, o meglio, il brand positioning fa da guida al marketing affinchè agisca in modo efficace. Ovvero una strategia di marketing è lo strumento per il raggiungimento del brand positioning, cioè il raggiungimento di una posizione elevata all’interno del mercato. Come si fa? Studiando un’idea che differenzi il proprio brand da quello della concorrenza.

Brand positioning in 3 step

Per fare brand positioning in modo efficace è bene studiare l’ambiente in cui si opera, per poter creare qualcosa che dia valore aggiunto alla propria azienda. Offrendo quel qualcosa in più si avrà maggiore possibilità di attirare clienti, che saranno felici di pagare per un servizio perchè ne percepiscono il valore. Ma entriamo nello specifico e vediamo come si elabora questo sistema, sul quale si baserà poi tutta la strategia di marketing.

1. Analizza il mercato

Innanzitutto bisogna considerare quello che ci circonda. Il mercato immobiliare ed il suo andamento, i competitors ed il loro sistema. Quando si analizza il mercato bisogna farlo nella maniera più obiettiva possibile, rendendosi conto di quali sono i concorrenti più forti e cercando di capire che cosa li rende tali.

Scarica il nostro E-Book

Vorresti fare carriera nell’immobiliare?
Sei un agente e vuoi diventare un imprenditore di successo?
Sei alla ricerca di maggiori soddisfazioni economiche?
La risposta è a portata di click con il nostro E-Book Gratuito:
“Da Agente Immobiliare a imprenditore di successo: il manuale completo“
Email
Nome
Cognome
Ho letto e accetto l'informativa alla Privacy

Una volta fatto questo basta copiare il sistema vincente applicandolo alla propria azienda. Niente di più SBAGLIATO! Lo scopo del brand positioning è proprio quello di capire qual’è il metodo della concorrenza allo scopo di proporre qualcosa di diverso, qualcosa che vi differenzi dagli altri e che aggiunga valore alla vostra agenzia immobiliare ed al servizio che offrite ai vostri clienti.

2. Trova l’idea giusta

Cosa mi rende unico? Cosa può fare della mia agenzia una prima scelta? Queste sono le domande che dovreste porvi quando cercate l’idea giusta per spiccare nel mercato e sbaragliare i concorrenti. Pensate a che cosa può attirare l’attenzione in un mare di pesci uguali, senza rinunciare però alla propria identità.

Trattandosi della professione immobiliare un lavoro basato sulle provvigioni sarebbe controproducente basare la propria strategia su prezzi più bassi, invece può essere un’ottima idea concentrarsi su una fetta del mercato che è stata tralasciata dai concorrenti.

3. Comunicala!

Una volta trovata l’idea, è importante pensare anche al sistema più adatto per comunicarla. Non esiste niente di peggio che avere un’ottima idea e lasciare che si perda nel vento senza essere valorizzata e sfruttata a beneficio della propria azienda.

Non serve dire che in un mercato come quello immobiliare, proporsi come i migliori sul campo è pressoché inutile. Nessuna agenzia direbbe il contrario, quindi con questo messaggio si comunica tutto e niente. Lo scopo del brand positioning non è quello di proclamarsi i migliori per essere la prima scelta, ma comunicare il valore del servizio offerto perchè unico.

Conclusioni

Il brand positioning deve essere basato su un’idea semplice e facilmente comunicabile, perchè su di essa dovrà essere costruita una strategia di marketing ad hoc. Lasciate perdere cose strampalate o di difficile comprensione, altrimenti rischierete di ritrovarvi una bomba ad orologeria fra le mani, che potrebbe scoppiare da un momento all’altro facendo precipitare la vostra attività.

Capite l’importanza di questo sistema quando si tratta di un mercato estremamente competitivo come quello immobiliare, fatto di aziende che cercano di sopravvivere in un ampio ma decisamente affollato mare.

Affitta Presto ha scelto la specializzazione come punto di forza. Concentrandosi esclusivamente sul mercato degli affitti converge le energie del proprio team per offrire un servizio specifico, caratterizzato da grande professionalità e competenza. Vuoi saperne di più sul nostro sistema in franchising? Non esitare a contattarci compilando il form qui sotto, oppure inviandoci una email a info@affittapresto.it

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>