Scarica il nostro E-Book

Vorresti fare carriera nell’immobiliare?
Sei un agente e vuoi diventare un imprenditore di successo?
Sei alla ricerca di maggiori soddisfazioni economiche?
La risposta è a portata di click ed è Gratis con il nostro E-Book:
“Da Agente Immobiliare a imprenditore di successo: il manuale completo“
Email
Nome
Cognome

Qual è lo scopo del Marketing Immobiliare?

Fino a prima dell’avvento del web 2.0 era chiaro a tutti cosa voleva dire impostare una strategia di marketing immobiliare, bastava rispettare le 4 P del marketing: prodotto, prezzo, posizionamento e promozione.

Con la grande rivoluzione digitale degli ultimi tempi le cose si sono fatte più complesse, le attività hanno bisogno di maggiore attenzione da parte dell’imprenditore stesso, e richiedono competenze più specifiche da inglobare in agenzia.

Molto spesso infatti non ci si pone la domanda più importante di tutte:

Qual è lo scopo del marketing immobiliare che sto facendo?

Se la risposta che ci sentiamo di dare a questa domanda è: visibilità, numero di like, interazioni e visite al sito web, allora dobbiamo cambiare strada e soprattutto visione di quello che stiamo facendo.

Lo scopo di ogni strategia di marketing oggi deve essere quello di portare in agenzia nuovi clienti, in quanto siamo riusciti a comprendere i loro reali bisogni e abitudini, incrociando la loro attenzione e la loro fiducia nel momento e nel luogo perfetto.

“Tutto il resto è noia…” diceva Califano.

Compreso questo concetto, cerchiamo allora di capire a quale domanda dobbiamo rispondere per impostare la migliore strategia di marketing immobiliare:

Perché la mia azienda dovrebbe essere preferita per l’acquisto o l’affitto di un immobile?

Il problema che si trovano ad affrontare oggi le aziende è principalmente quello di riuscire a comprendere il comportamento dei potenziali clienti per attrarli nel modo giusto verso il proprio prodotto e servizio. Il punto è che le persone hanno smesso di essere passive rispetto alle offerte proposte, sono ormai influenzate da tantissimi fattori esterni che vanno ad agire sul subconscio delle persone portandole ad acquistare una cosa piuttosto che un’altra.

Nel caso di un immobile i fattori esterni come la crisi, la mancanza di lavoro e le difficoltà burocratiche possono influenzare le decisioni di acquisto delle persone, che sono più propense all’affitto.

Scarica il nostro E-Book

Vorresti fare carriera nell’immobiliare?
Sei un agente e vuoi diventare un imprenditore di successo?
Sei alla ricerca di maggiori soddisfazioni economiche?
La risposta è a portata di click con il nostro E-Book Gratuito:
“Da Agente Immobiliare a imprenditore di successo: il manuale completo“
Email
Nome
Cognome

Di questo ne abbiamo parlato qualche tempo fa, quando abbiamo fatto una panoramica sul mercato immobiliare degli affitti in Italia, clicca qui per rileggere l’articolo.

Per questo motivo gli sforzi di marketing di un agente devono essere rivolti al cliente finale cercando di favorire al massimo la sua ricerca, lavorando di più su branding e posizionamento piuttosto che su prodotto o azienda leader di settore.

Il business deve essere di relazione

Le chiavi di successo di un agente immobiliare sono la formazione professionale e il proprio personal branding, come abbiamo sottolineato in questo articolo.

Lavorare su di sé, sulle competenze, sull’esperienza maturata, sulla passione per il lavoro e sulla disponibilità nei confronti di un potenziale cliente, sono i modi più efficaci per attrarlo verso il nostro profilo o la nostra realtà aziendale.

Oggi giorno le persone sono sempre più difficili da convincere, mentre sono molto più propense ad affidarsi a coloro che sono capaci di dimostrare la competenza e l’affidabilità anche attraverso un buon passaparola e una buona reputazione di sé.

Quindi per chiudere l’articolo, per rispondere alla domanda iniziale e soprattutto per concludere l’anno riassumendo tutto quello che abbiamo avuto modo di trattare nel nostro blog, un agente immobiliare oggi ha delle potenzialità enormi, se sa come muoversi e come sfruttarle.

Gli strumenti a disposizione sono molteplici, sia offline che online, per cui quello che deve fare è puntare prima di tutto su sé stesso e sulle competenze che ha maturato o sulla passione che lo accompagna. Dopo di che contare su un brand già affermato come quello di un Franchising è la strada per crescere a livello imprenditoriale, è quello step successivo che sono destinati a fare per crescere sul mercato.

Per approfondire: come è cambiato il ruolo dell’agente immobiliare negli ultimi anni?

Questi sono gli insegnamenti che abbiamo cercato di darvi attraverso le pagine del blog, e che speriamo possano continuare ad essere validi anche per il 2016.

Se sei interessato a conoscere più da vicino le opportunità lavorative offerte dal nostro gruppo, non esitare a contattarci.

Se invece vuoi approfondire tutto il percorso di crescita da agente a imprenditore immobiliare puoi scaricare una copia del nostro EBook “Da Agente Immobiliare a Imprenditore di successo” in modo assolutamente gratuito.

3 responses on “Qual è lo scopo del Marketing Immobiliare?

  1. Hosting

    Il marketing immobiliare consiste nell’applicare l’approccio e le tecniche del marketing al settore immobiliare ed edile . Lo scopo del marketing immobiliare e di agevolare l’incontro tra la domanda e l’ offerta di beni immobili, superando in questo modo l’approccio di tipo push -

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>